PCTO MEP

L'associazione M.E.P. Italia

"Together in Europe"

Chi siamo

M.E.P. Italia (Model European Parliament – Simulazione del Parlamento Europeo) è un’associazione per la promozione sociale, apolitica, senza fini di lucro, costituita ufficialmente nel settembre 1996 a Modena. L’associazione, costituita da studenti universitari che hanno preso parte al progetto, ha sede a Modena (Via A. Tagliazucchi, 46 – 41121 Modena) ed è iscritta all’Albo Provinciale dell’Associazionismo e Volontariato, di cui alle Leggi Regionali n.10/1995 e n.3/1999.

Negli ormai venticinque anni di attività l’associazione ha costruito un’estesa rete europea di partner e di strutture associative M.E.P. oltre che un network nazionale di Scuole Secondarie. Queste collaborazioni consentono, ogni anno, la realizzazione di due sessioni internazionali e quattro sessioni euroregionali in varie città europee, di una sessione nazionale in Italia e di numerose sessioni a livello scolastico, regionale e interregionale. Allo stato attuale, il network italiano è composto da 36 scuole da 9 diverse regioni (dalla Lombardia alla Sicilia). Grazie alle nostre attività circa 3000 giovani vivono, ogni anno, l’essere cittadini europei.

Con chi collaboriamo

M.E.P. Italia si colloca come referente per le Scuole Secondarie di Secondo Grado che si propongono di qualificare ulteriormente le loro attività in ambito europeo; inoltre risulta essere uno spazio di aggregazione per giovani che vogliono organizzare scambi culturali e che considerano l’interculturalità un valore ed un obiettivo formativo da perseguire. L’Associazione si avvale della passione di studenti universitari e di Scuole secondarie di secondo grado, che prestano volontariamente la propria opera e, all’interno delle scuole, di docenti, nella prospettiva di promuovere la dimensione europea nell’educazione attraverso un’esperienza concreta di studio e di confronto. Istituzioni locali, nazionali ed europee sostengono i singoli progetti ed i singoli eventi. 

L’Associazione ha ricevuto in numerose occasioni il patrocinio del Parlamento europeo, del Senato della Repubblica e dei Comuni, delle Province e delle Regioni dove si svolgono le attività. In due occasioni, le sessioni nazionali del MEP hanno ricevuto il Premio di Rappresentanza del Presidente della Repubblica.

La Simulazione

Gli studenti coinvolti partecipano con il ruolo di delegati, assumendo il ruolo di veri e propri parlamentari europei. Dopo un'iniziale attività di team building ai fini di una reciproca conoscenza, divisi in commissioni, lavorano su temi di attualità politica e culturale per elaborare delle proposte di risoluzione da discutere insieme. Successivamente le commissioni confluiscono in un'unica Assemblea, corrispondente alla seduta plenaria del Parlamento europeo, dove tutte le risoluzioni vengono illustrate, discusse e votate. 

Tutto questo insieme di attività viene coordinato e diretto da studenti, definiti Chairs e Presidenti di Assemblea, che vengono scelti tra coloro che hanno già svolto questa esperienza negli anni precedenti e che si sono distinti per le capacità e l’interesse. Essi sono assistiti e coordinati da docenti delle scuole delle Reti territoriali M.E.P. e da membri dell’Associazione M.E.P. Italia.

Il contesto nel quale il progetto si realizza crea un terreno d’incontro di profili politici e culturali diversi, sia nelle sessioni nazionali sia, e ancor più, a livello internazionale: i giovani così riescono a cogliere la diversità ed il pluralismo culturale come portatori di arricchimento e di autentica crescita umana, vivendo così la tolleranza come esperienza attiva e il rispetto dell’altro come valore fondante della reciproca relazione. La riflessione sulla costruzione dell’Unione consente agli studenti un recupero di memoria storica, permettendo di affrontare temi legati al periodo della Seconda Guerra Mondiale e del dopoguerra.

Allegati
Logo MEP Lazio-1.png
Logo MEP Italia B&Y.png
Libretto delle Risoluzioni_I Sessione Scolastica MEP Gassman[2193].pdf