Il Gassman aiuta Roma a non rivivere il passato


Roma, 21 novembre 2019 - Questa mattina gli studenti delle classi 5F, 5B, 4F e 2G hanno preso parte alla fase conclusiva del processo partecipativo promosso lo scorso anno da Roma Capitale e finalizzato a sostituire le denominazioni di alcune vie della Capitale intestate a firmatari del Manifesto della razza con quelle di scienziati vittime della discriminazione razziale.

Erano presenti  alla cerimonia la Sindaca di Roma Virginia Raggi, la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, la testimone Lea Polgar, il regista Pietro Suber.

Nel Municipio XIV via Donaggio diventa ora via Mario Carrara, largo Donaggio diventa largo Nella Mortara, mentre nel IX Municipio via Zavattari si chiamerà via Enrica Calabresi.

La scelta delle personalità a cui dedicare le strade è stata affidata ai cittadini e agli studenti del municipio che hanno potuto scegliere tra dieci nomi indicati dalla commissione consultiva di toponomastica di Roma Capitale.

La nostra scuola ha partecipato a tutte le fasi del progetto anche ideando ed elaborando la piattaforma on line sulla quale le scuole e i cittadini hanno potuto esprimere la loro preferenza.

Un vivo e sentito ringraziamento alle professoresse Elisabetta Memeo, Silvia Costanzo, Monica Filippi, Stefania Tatti e Gabriella Schina. Le mie congratulazioni, inoltre, agli alunni partecipanti, che si sono distinti per educazione, preparazione, partecipazione e sensibilità.

La dirigente scolastica

Daniela Nappa

Cambio toponomastico